Le altre notizie

  • Giovedì 23 Aprile 2015

    DEF 2015: approvato in Aula

    Nella seduta di giovedì 23 aprile, al termine della discussione del Documento di economia e finanza (Doc. LVII, n. 3), l'Assemblea di Palazzo Madama ha approvato con 165 voti favorevoli, 82 contrari e 3 astenuti, la risoluzione di maggioranza n. 5; è stato inoltre approvato, all'unanimità, l'emendamento 5.1, a prima firma della senatrice De Biasi.

    La risoluzione di maggioranza n. 5 - si legge nel comunicato di seduta - impegna il Governo a utilizzare lo spazio di manovra sul raggiungimento del pareggio di bilancio per rafforzare l'implementazione delle riforme strutturali; a utilizzare la flessibilità, legata alle riforme, per neutralizzare le clausole di garanzia e ad assicurare riduzioni di spesa selettive; a favorire la ripresa del credito per cittadini e imprese; a rilanciare le aree sottoutilizzate; a sostenere gli investimenti degli enti locali, superando il patto di stabilità interno; a rivedere il sistema di tassazione locale sugli immobili; a valutare l'opportunità di mantenere gli sgravi per i nuovi contratti a tempo indeterminato e introdurre, nella prossima legge di stabilità, elementi di flessibilità in materia previdenziale; a dare attuazione all'assegno e all'indennità di disoccupazione; a rivedere la normativa sugli appalti pubblici; a destinare ulteriori risorse all'edilizia scolastica, alla messa in sicurezza del territorio e all'efficientamento energetico.

    L'emendamento 5.1, a prima firma della senatrice De Biasi, impegna il Governo, nell'ambito della revisione della spesa pubblica, a salvaguardare la qualità dei servizi e dell'assistenza sanitaria.

    Il relatore, sen. Guerrieri Paleotti, ha illustrato i contenuti del Documento.
    Dopo una crisi prolungata - si legge nel comunicato di seduta di giovedì 23 aprile - il Paese ha l'opportunità di riprendere a crescere e di riportare il rapporto debito Pil su un sentiero discendente grazie all'evoluzione del quadro macroeconomico internazionale (politica monetaria espansiva della BCE, deprezzamento dell'euro rispetto al dollaro, crollo del prezzo del petrolio, aumento della domanda mondiale) che favorisce le esportazioni. Per sostenere la ripresa nascente, il Governo intende proseguire una politica di bilancio responsabile e favorevole alla crescita, completando il programma di riforme strutturali e utilizzando la flessibilità della finanza pubblica, connessa alla clausola europea sulle riforme, per migliorare in modo più graduale il saldo strutturale - fermo restando l'obiettivo del pareggio nel 2017 - così da liberare risorse pari a 1,6 miliardi da destinare alla crescita della domanda interna. Per il 2015 si prevede un incremento del Pil dello 0,7 per cento che, negli anni 2016 e 2017, sale rispettivamente all'1,4 e all'1,5 per cento. Per il triennio sono confermati gli obiettivi di indebitamento netto pari rispettivamente a 2,6, 1,8 e 0,8 per cento. Il rapporto tra debito e Pil crescerà nel 2015 (da 131,1 a 132,5 per cento) per scendere nel biennio successivo a 130,9 e 127,4 per cento. L'attivazione delle clausole di salvaguardia per il 2016 (aumento dell'Iva e delle accise) è scongiurata grazie alla flessione della spesa per interessi e a misure di revisione della spesa (0,6 del Pil), che saranno definite nei prossimi mesi.

    Documentazione di finanza pubblica - Servizio del bilancio Senato-Camera »

  • Lunedì 27 Aprile 2015

    Calendario dei lavori dell'Assemblea fino al 30 aprile

    La Conferenza dei Capigruppo, riunitasi martedì 21 aprile, ha approvato modifiche al calendario dei lavori fino al 30 aprile.

    L'ordine del giorno di martedì 28 aprile prevede il seguito della discussione del provvedimento sulla riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche.

    In calendario anche l'esame di documenti definiti dalla Giunta delle elezioni e immuntà parlamentari e il ddl in materia di semplificazione del settore agricolo.

    La Conferenza dei Capigruppo Senato è convocata per martedì 28 aprile, alle ore 15.

    Calendario dei lavori dell'Assemblea fino al 30 aprile »

  • Lunedì 27 Aprile 2015

    Carta europea lingue regionali o minoritarie: prosegue esame in Commissioni riunite 1a e 3a

    Martedì 28 aprile, alle ore 12.30, le Commissioni riunite Affari costituzionali e Esteri proseguiranno la discussione del ddl n. 560 e connessi recante ratifica della Carta europea delle lingue regionali o minoritarie, fatta a Strasburgo il 5 novembre 1992.

  • Lunedì 27 Aprile 2015

    Diritto di accesso a internet: seguito esame in 1a Commissione

    La Commissione Affari costituzionali, mercoledì 29 aprile, alle ore 15.30, sarà impegnata nel seguito della trattazione dei ddl costituzionali nn. 1561 e 1317 in materia di diritto di accesso a internet.

    Nell'ambito dell'esame dei provvedimenti, alle ore 14 dello stesso giorno, l'Ufficio di Presidenza della Commissione ascolterà il Presidente dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, Angelo Marcello Cardani.

  • Lunedì 27 Aprile 2015

    Delitto di tortura: seguito esame in 2a Commissione

    La Commissione Giustizia, martedì 28 aprile, alle ore 14, proseguirà l'esame delle modifiche apportate dalla Camera all'A.S. 10-362-388-395-849-874-B, recante l'introduzione del delitto di tortura nell'ordinamento italiano.
    Il sen. Buemi, nella seduta di martedì 21 aprile, ha svolto la relazione sul disegno di legge in titolo, già approvato in prima lettura dal Senato e poi modificato dall'altro ramo del Parlamento.

    Il testo del provvedimento »

  • Lunedì 27 Aprile 2015

    Deliberazione sulla proposta di indagine conoscitiva sui luoghi dell'abbandono in 7a Commissione

    La Commissione Istruzione ha all'ordine del giorno per martedì 28 aprile, alle ore 15, la deliberazione sulla proposta di indagine conoscitiva sui luoghi dell'abbandono.

  • Lunedì 27 Aprile 2015

    Riforma della RAI: seguito esame in 8a Commissione

    E' all'attenzione della Commissione Lavori pubblici l'A.S. 1570, recante norme per la riforma del sistema e dei criteri di nomina, trasparenza e indirizzo della RAI - Radiotelevisione Italiana SpA, nonché delega al Governo per l'adozione di un testo unico della normativa vigente in materia di RAI.

    Il sen. Buemi, il 10 marzo, ha illustrato il provvedimento, che contiene norme finalizzate a superare l'attuale sistema di governance della Rai, secondo un progetto che, pur considerando imprescindibile il mantenimento della proprietà pubblica della società, intende rimodulare l'impianto giuridico del controllo azionario e della nomina dei vertici aziendali attraverso un meccanismo di selezione del management che dia più spazio al merito ed alla professionalità attraverso parametri di valutazione più oggettivi possibile. Nell'ottica pertanto di superare, in modo particolare, l'attuale sistema di controllo diretto della politica sulla RAI, le disposizioni del disegno di legge - come evidenziato nella Relazione introduttiva - intervengono sul meccanismo di nomina dei consiglieri di amministrazione, sottraendone la competenza alla Commissione parlamentare di vigilanza e attribuendola ad una fondazione di diritto pubblico, i cui componenti sono di diritto i rappresentanti delle più qualificate istituzioni pubbliche in ambito culturale, formativo, scientifico, artistico, teatrale, musicale accademico, sportivo, economico.

  • Lunedì 27 Aprile 2015

    Consultazione realizzazione opere pubbliche: avvio esame in Commissioni riunite 8a e 13a

    Martedì 28 aprile, alle ore 14, le Commissioni riunite Lavori pubblici e Ambiente avvieranno l'esame congiunto dei ddl nn. 980, 1724 e 1845 in materia di consultazione sulla realizzazione delle opere pubbliche.

    Il presente disegno di legge - si legge nella relazione al ddl - intende contribuire alla definizione del quadro delle competenze e dei ruoli, all'interno del quale i soggetti pubblici, nella loro componente politica ed in quella tecnico-amministrativa, si confrontano con la collettività dei cittadini-utenti nell'ambito della definizione della soluzione ottimale per il soddisfacimento dei bisogni pubblici. Nella ricerca di un paradigma ideale, il disegno di legge - come si legge nella relazione - fa riferimento all'esperienza francese che può essere considerata una best practice valida come base di partenza per l'elaborazione di un modello di dibattito pubblico italiano.
    Il riferimento al débat public d'Oltralpe - si legge ancora nella relazione - è, infatti, coniugato sulla base delle peculiarità del sistema istituzionale del nostro Paese. È così che la Commission nationale du débat public assume nel presente disegno di legge i connotati dell'Osservatorio nazionale per il dibattito pubblico, strumento più snello e versatile, soprattutto nella fase di avvio e di rodaggio di tale meccanismo di consultazione pubblica, rispetto alla corrispondente autorità amministrativa indipendente francese.

  • Lunedì 27 Aprile 2015

    Audizioni in Ufficio di Presidenza della 11a Commissione

    Questa settimana, la Commissione Lavoro, in Ufficio di Presidenza, proseguirà il ciclo di audizioni sugli atti del Governo n. 157 (schema d.lgs misure di conciliazione su esigenze di cura, vita e lavoro) e n. 158 (schema d.lgs tipologie contrattuali e revisione della disciplina delle mansioni).
    Il 28 aprile, a partire dalle ore 13.30, interverranno i rappresentanti di Confprofessioni, Alleanza cooperative italiane, Federdistribuzione, Inps, Istat e Inail.
    Mercoledì 29, alle ore 8.30, sarà la volta del Presidente del Tribunale del lavoro di Milano, Pietro Martello.

  • Lunedì 27 Aprile 2015

    Assistenza sanitaria ai senza fissa dimora: audizione in UPI della 12a Commissione

    Mercoledì 29 aprile, alle ore 15, la Commissione Sanità, in Ufficio di Presidenza, audirà i rappresentanti dell'Istat e Abele, nell'ambito dell'esame dei ddl nn. 86 e 1619, in materia di assistenza sanitaria ai senza fissa dimora.

  • Lunedì 27 Aprile 2015

    Sostenibilità SSN: comunicazioni dei relatori in 12a Commissione

    Nell'ambito dell'indagine conoscitiva sulla sostenibilità del Servizio sanitario nazionale, la Commissione Sanità, giovedì 30 aprile, alle ore 14, ascolterà le comunicazioni dei relatori, senatori D'Ambrosio Lettieri e Dirindin.

  • Lunedì 27 Aprile 2015

    Pacchetto "Unione dell'energia": audizioni negli Uffici di Presidenza delle Commissioni riunite 10a e 13a

    Questa settimana, gli Uffici di Presidenza delle Commissioni riunite Industria e Ambiente proseguiranno il ciclo di audizioni, nell'ambito dell'esame congiunto degli atti comunitari nn. 60, 61 e 62, sul pacchetto "Unione dell'energia".
    Martedì 28 aprile, alle ore 14.30, ascolteranno i rappresentanti di Assoelettrica.
    Mercoledì 29, alle ore 8.30, interverranno i rappresentanti di Edison. A partire dalle ore 14 sarà la volta dei rappresentanti di WWF, Legambiente, Greenpeace e Fondazione Sviluppo Sostenibile.
    Giovedì 30 aprile, alle ore 8.30, audiranno infine i rappresentanti di Assorinnovabili.

  • Lunedì 27 Aprile 2015

    Relazione programmatica 2015: esame in 14a Commissione

    Mercoledì 29 aprile, alle ore 13, la Commissione Politiche Ue avvierà la discussione della Relazione programmatica sulla partecipazione dell'Italia all'Unione Europea, per l'anno 2015 (Doc. LXXXVII-bis, n. 3). Relatore il sen. Cociancich.

  • Lunedì 27 Aprile 2015

    Rapporto tra libertà, sicurezza e tecniche di sorveglianza: audizioni in Commissione Diritti umani

    Nell'ambito dell'indagine conoscitiva sui livelli e i meccanismi di tutela dei diritti umani, vigenti in Italia e nella realtà internazionale, la Commissione Diritti umani ha in agenda alcune audizioni sul rapporto tra libertà, sicurezza e tecniche di sorveglianza: martedì 28 aprile alle ore 13,30 ascolterà Stefano Rodotà, , mentre mercoledì 29 aprile alle ore 13,30 interverrà Federica Resta, alto funzionario del Garante della privacy.

  • Lunedì 27 Aprile 2015

    Audizione in Commissione Anagrafe tributaria

    In relazione all'indagine conoscitiva sull'anagrafe tributaria nella prospettiva di una razionalizzazione delle banche dati pubbliche in materia economica e finanziaria. Potenzialità e criticità del sistema nel contrasto all'evasione fiscale, la Commissione Anagrafe tributaria, mercoledì 29 aprile, alle ore 8.30, audirà il presidente del Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro, Marina Elvira Calderone.

  • Lunedì 27 Aprile 2015

    Audizioni in Copasir

    Questa settimana, in Copasir si svolgeranno delle audizioni.
    Martedì 28 aprile, alle ore 11, interverrà l'Autorità delegata per la sicurezza della Repubblica, sen. Domenico Marco Minniti. Alle ore 15.30, ascolterà il Direttore della Direzione Investigativa Antimafia (DIA), Nunzio Antonio Ferla.
    Mercoledì 29, alle ore 9.30, sarà la volta del Direttore generale del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza (DIS), Giampiero Massolo.

  • Lunedì 27 Aprile 2015

    Audizione in Commissione Infanzia

    In relazione all'indagine conoscitiva sul diritto dei minori a fruire del patrimonio artistico e culturale nazionale, martedì 28 aprile, alle ore 13.45, la Commissione Infanzia svolgerà l'audizione della Presidente dell'Associazione Italiana Biblioteche-AIB, Enrica Manenti.

  • Lunedì 27 Aprile 2015

    Attuazione del Fondo di solidarietà comunale: audizioni in Commissione Federalismo fiscale

    Giovedì 30 aprile, alle ore 8, la Commissione per l'attuazione del federalismo fiscale audirà il Direttore generale del Dipartimento delle Finanze del Ministero dell'economia e delle finanze, Fabrizia Lapecorella, e il Direttore della Direzione Centrale della finanza locale del Ministero dell'interno, Giancarlo Verde, sull'attuazione del Fondo di solidarietà comunale.

  • Lunedì 27 Aprile 2015

    "La Resistenza perfetta": oggi presentazione volume in Sala Atti parlamentari

    La Sala Atti parlamentari della Biblioteca del Senato, oggi lunedì 28 aprile, alle ore 18, ospita la presentazione del volume di Giovanni De Luna "La Resistenza perfetta" (Feltrinelli, 2015). Ne discutono con l'autore Miguel Gotor e Dario Parrini.

  • Lunedì 27 Aprile 2015

    Seguito audizione ministro Galletti in Commissione Rifiuti

    Alle ore 20 di mercoledì 29 aprile, in Commissione Rifiuti, avrà luogo il seguito dell'audizione del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, Gian Luca Galletti.

  • Lunedì 27 Aprile 2015

    Senato aderisce a "Open House Roma 2015"

    Il Senato della Repubblica aderisce all'iniziativa "Open House Roma 2015". Tutti i cittadini, sabato 9 maggio, potranno visitare, come sempre gratuitamente, Palazzo Madama e Palazzo Giustiniani dalle ore 14 alle ore 18.

    Comunicato stampa »

Informazioni aggiuntive

FINE PAGINA

vai a inizio pagina